Studi legali: Contributo a fondo perduto per strumenti informatici

La  Cassa Forense indice un bando per l’assegnazione di contributi  per l’acquisto di nuovi strumenti informatici per lo studio legale.

Sono destinatari del bando gli avvocati iscritti alla Cassa in possesso dei requisiti seguenti:

a) essere in regola con le prescritte comunicazioni reddituali alla Cassa;

b) avere dichiarato nel Mod.5/2017 un reddito professionale inferiore a € 40.000,00.

Sono rimborsabili esclusivamente le spese sostenute per l’acquisto dei seguenti strumenti informatici limitatamente a uno per ogni tipologia:

• computer;

• monitor;

• stampante;

• scanner;

• fax;

• tablet;

• fotocopiatrice, anche multifunzione;

• licenze software per la gestione degli studi legali;

• strumenti per la conservazione e protezione dei dati dello studio.

Il contributo una tantum sarà erogato in base alla spesa documentata, non inferiore ad € 300,00 e non superiore a € 1500,00 al netto di IVA, per l’acquisto di nuovi strumenti informatici per lo studio legale effettuati nell’anno 2016nell’anno 2017.

Per tale procedura o altre informazioni lo staff EOS  è a disposizione.