LAZIO, Contributo a fondo perduto

Sul BUR del 19.01.2017 è stata pubblicata la sottomisura 16.10.1 che prevede il sostegno alla cooperazione al fine di potenziare e valorizzare le diverse filiere produttive operanti nel territorio.

Sono ammissibili i costi di costituzione ed esercizio della cooperazione, animazione, promozione, studi e pianificazione funzionali alla redazione del progetto di filiera come di seguito dettagliato:
1) spese di animazione, pubblicità e promozione propedeutiche alla domanda di sostegno;
2) spese sostenute per la costituzione del partenariato, spese notarili e di registrazione;
3) costi per le tecnologie hardware e software, funzionali al progetto di filiera;
4) costi per attività di consulenza e assistenza tecnico specialistica prestate da soggetti esterni all’aggregazione per la costituzione della filiera e per la redazione del progetto fino ad un massimo del 12% della spesa ammessa a contributo;
5) studi e ricerche funzionali alla redazione del progetto di filiera;
6) costi per la gestione, sviluppo e monitoraggio del progetto di filiera;
7) rimborsi spese (fino ad un massimo del 5% dell’aiuto totale) per trasferte del personale dipendente del Soggetto Capofila, purché debitamente giustificate e oggettivamente legate alle attività svolte.

Il sostegno concesso è pari al 100% delle spese sostenute.
Il costo massimo ammissibile è di 100.000,00 € a progetto e comunque non superiore a 3.000,00 € a soggetto partecipante diretto.

Scadenza: 15 marzo 2017.

Per informazioni e consulenza: info@intermediaholding.it