EMILIA ROMAGNA, CONTRIBUTI PER OPERE CINEMATOGRAFICHE E AUDIOVISIVE

Contributo a fondo perduto fino al 50% per sostenere la produzione di opere cinematografiche e audiovisive realizzate da imprese nazionali ed internazionali

Sul Burert n. 26 del 2/2/2017 è stato pubblicato il bando per la concessione di contributi ad imprese nazionali ed internazionali che realizzano opere cinematografiche e audiovisive sul territorio regionale.

La Regione Emilia-Romagna riconosce il settore cinematografico e audiovisivo come fattore strategico per lo sviluppo economico, culturale e turistico del territorio, in grado di generare ricadute economiche interne, stimolare la crescita occupazionale e valorizzare il territorio in termini di flussi turistici. A tal fine, attraverso l’istituzione del Fondo per l’audiovisivo intende supportare la produzione di opere cinematografiche e audiovisive culturali realizzate in Emilia Romagna, in grado di contribuire allo sviluppo della filiera regionale e alla professionalizzazione dei suoi differenti attori.

Possono presentare i progetti e, conseguentemente, essere beneficiarie del contributo regionale, le imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva italiane, europee o extraeuropee. L’impresa beneficiaria del contributo può essere o produttore unico o coproduttore di maggioranza del progetto o produttore esecutivo; il tutto nel rispetto di accordi e rapporti specifici dettagliati meglio nel bando.

I progetti ammissibili mirano alla produzione di lungometraggi, film o serie per la tv, documentari/docu-fiction e serie web. Devono prevedere almeno 6 giorni di lavorazione sul territorio regionale ed, inoltr,e essere realizzati sul territorio regionale per non meno del 30% dei giorni di ripresa totali o sostenere in regione almeno il 30% dei costi “sotto la linea” preventivati. Lungometraggi, film e serie TV che concorrono al presente bando devono necessariamente possedere un contratto di distribuzione sottoscritto con un distributore cinematografico e/o un broadcaster.

Al momento della presentazione della domanda, i progetti devono presentare una copertura finanziaria minima del 50% (lungometraggi, film e serie tv) o del 30% (documentari e serie web).

I costi ammissibili sono esclusivamente quelli sostenuti in Emilia-Romagna.

Per supporto tecnico ed informazioni contattare lo staff di consulenza di EOS – IntermediaHolding